Ott
1
Commenti disabilitati su Carpi

Carpi

Carpi, perla del Rinascimento, sorge al centro della pianura padana ed è una città vivace che ha sviluppato una notevole attività artigianale e industriale nei settori dell’agricoltura, nel tessile e meccanico. Conserva un notevole patrimonio artistico con testimonianze di epoca medioevale e rinascimentale. Con la sua piazza, le chiese, i palazzi e i musei può essere inoltre un’attrazione per turisti e visitatori interessati all’arte. Piazza dei Martiri con le sue misure è una delle maggiori piazze d’Italia. Sulla piazza si affaccia il Palazzo dei Pio, col suo aspetto rinascimentale è un palazzo di notevole pregio. Al suo interno sono ospitati il Museo archeologico, quello della Xilografia e il Civico: tre sedi che raccontano la storia e le tradizioni artistiche e artigianali della città. Un accenno merita il Museo Monumento al Deportato che rappresenta un viaggio nella memoria della Seconda Guerra Mondiale. Il nome Carpi è da collegare al carpino, un albero tipico dei boschi italiani.

Un’antica leggenda narra che la città fu fondata da Astolfo, re dei longobardi, nel luogo in cui venne ritrovato il suo falcone da caccia: un albero. Carpi è un centro industriale tessile per l’abbigliamento tra i più importanti in Italia. Per chi la sceglie come meta di vacanza o si trova a passare per Carpi non può non gustare la buona cucina tipica con i tradizionali sapori di una volta, pasta fresca tirata a mano con il mattarello o i tortellini di pasta all’uovo ripiena: tutto rigorosamente fatto in casa. Da non perdere anche altri piatti della cucina di questi luoghi come: sfogliate con ricotta e funghi o pietanze con porcini, zucca, salsiccia, e tartufo nero: tutto ben annaffiato dai buoni vini di questa terra. Carpi ti regala un’atmosfera semplice, unica e rilassante.

Nessun Articolo Correlato