Visualizzazione di tutti gli articoli in Egitto
Mag
24
Commenti disabilitati su Alessandria d’Egitto, scrigno ricco di cultura e tradizione

Alessandria d’Egitto, scrigno ricco di cultura e tradizione

Alessandria, bella città egiziana è da considerare meta ideale per il turista che vuole fare un bagno nella cultura. Fondata da Alessandro Magno nel 332 a.C. è  la porta dell’Egitto sul Mar Mediterraneo. La città si estende lungo la costa per circa 20 km, è elegante, cosmopolita e più europea che araba. Un clima mite e una atmosfera rilassante favoriscono un flusso turistico durante tutto l’anno. Il viaggiatore si sofferma volentieri negli storici caffè, nelle minuscole vie e quartieri che si intersecano, passeggia sul lungomare ed ammira i resti della gloriosa civiltà Greco-Romana. Nella zona nord-orientale di Alessandria si concentrano i principali monumenti dell’antico splendore: le catacombe di Kom El-Shogafa, la colonna di Pompeo, l’anfiteatro romano ed il museo Greco Romano. Nei sobborghi verso est, lungo il mare, si trovano alcune delle migliori spiagge d’Egitto. Sabbia bianca, mare azzurro Mediterraneo, clima soleggiato, su una distesa di 30 km di belle spiagge. Tutte le località marine si possono raggiungere con l’autobus n. 20 da Midan Orabi e Midan Ramleh. Tra le più famose spiagge non possiamo dimenticare Glim, Sidi Bishr, Stanley Beach, Cleopatra, Maura,Montazah, Hanoville e Agami. Sull’estrema punta occidentale, al posto dell’antico Faro di Alessandria, una delle sette meraviglie del Mondo Antico, si erige oggi il Forte di Quait Bey, sede del Museo Navale, tipico e maestoso esempio di architettura militare islamica del XV secolo. Leggi Tutto

Mag
20
Commenti disabilitati su Sharm El Sheik, un mare d’Egitto

Sharm El Sheik, un mare d’Egitto

Sharm El SheikSharm El Sheik è posizionata all’estremità meridionale della penisola del Sinai, in territorio egiziano, è questa una delle più note mete del Mar Rosso. Circondata da un vasto ed arido deserto, si affaccia su uno dei mari tropicali più ricchi del mondo per varietà e concentrazione di vita marina: le molteplici specie dei coloratissimi abitanti del reef e la strabiliante ricchezza della barriera corallina non cessano mai di stupire ed affascinare il turista. Sono stati gli israeliani ad accorgersi dell’enorme potenziale turistico della costa del Sinai. Nascono proprio grazie alle intuizioni israeliane gli alberghi ed i primi centri subacquei, che richiamavano, e richiamano tuttora, amanti della subacquea da tutto il mondo, attratti da uno tra i più ricchi ed integri ambienti subacquei del mondo, caratterizzato da giardini di corallo, gorgonie, centinaia di specie di pesci tropicali e tartarughe. E’ un parco marino naturale ed è uno fra i più bei mari del mondo. La vita turistica di Sharm, poi,  si divide tra le spiagge e i meravigliosi reef, ossia tra relax ed immersioni alla scoperta di angoli incontaminati in un mare quasi completamente chiuso e piuttosto profondo (3 mila metri nella parte centrale). Leggi Tutto